L’obbligo dell’etichetta nutrizionale per i prodotti confezionati
Con il Regolamento UE n. 1169/2011, relativo alla fornitura di informazioni sugli alimenti ai consumatori, è stato operato un complessivo riassetto della normativa previgente, consolidando in un unico testo le precedenti norme di carattere generale sulla pubblicità, sull’etichettatura, sull’indicazione degli allergeni e sull’etichettatura nutrizionale.
Il Regolamento ha già trovato applicazione in Italia a decorrere dal dicembre 2014 per le disposizioni in materia di etichettatura, presentazione e pubblicità degli alimenti, mentre troverà applicazione a partire da dicembre 2016, per quanto riguarda le disposizioni sull’etichettatura nutrizionale.
A partire dal 13 dicembre 2016, infatti, sarà obbligatorio apporre l’etichetta nutrizionale per i prodotti confezionati. La dichiarazione obbligatoria riguarda il contenuto calorico (energia), i grassi, i grassi saturi, i carboidrati con specifico riferimento agli zuccheri e il sale, espressi come quantità per 100gr o per 100 ml o per porzione nel campo visivo principale (parte anteriore dell’imballaggio) mentre gli elementi nutritivi di un elenco determinato possono essere dichiarati volontariamente.
Si tratta di obblighi di non poco conto per gli imprenditori esercenti attività nel campo dell’alimentazione, anche in ragione del modo di lavorare delle imprese artigiane, abituate ad un certo grado di libertà e variabilità nella composizione delle ricette. L’analisi nutrizionale di un alimento, anche uno solo è, peraltro, estremamente dispendiosa se affidata ai laboratori di analisi. Al fine di semplificare al massimo gli adempimenti conseguenti all’entrata in vigore dell’illustrata normativa, la Federazione nazionale Confartigianato Alimentazione ha da tempo avviato un percorso per dotarsi di uno strumento software propedeutico all’elaborazione complessiva delle etichette, anche nutrizionali. Tale percorso ha condotto a sviluppare, con il supporto Made in Italy SLC, l’applicativo “Primo Label”: un software innovativo ed economico che consente alle imprese di elaborare in maniera semplice ed in totale autonomia tutte le etichettature, ricetta per ricetta, a partire da un vastissimo database di ingredienti per i quali sono già calcolati tutti gli esatti valori nutrizionali. Il prossimo 19 ottobre, a partire dalle ore 15:30 presso il nuovo padiglione Confartigianato in Fiera del Levante a Bari, si terrà un apposito incontro regionale durante il quale Alfredo Croci, amministratore di Made in Italy SLC, illustrerà il funzionamento dell’applicativo agli imprenditori del settore.
Visto il limitato numero di posti disponibili, per la partecipazione al seminario è richiesto l’invio di una manifestazione di interesse alla seguente email : formazione@confartigianatobari.it .